Contrò
Titolo: ...perché Noi di Lunedì
Produttore: Autoproduzione
Anno: 2003

"L'Immaginario" apre "...perché Noi di Lunedì", lavoro della band Campana dei Contrò, con un inizio cullante, sensuale, una voce dall'interpretazione un po' forzata, ma melodicamente intrigante; tra la solitudine delle strofe predomina il volto alternativo del gruppo. "Jack" è invece incentrata sull'autodistruzione e sulla scelta tra un amico, Jack (Daniels) ed una donna; da Jack si sprigiona una brillantezza giovanile ed un testo a tratti geniale. "La Vicina Lucy" si fa notare per i cambi di tonalità, anche se sembra ancora poco fluido. "L'Umbria" è un blues folkloristico, un geniale inno all'ebbrezza con parte narrata, ritornello spensierato sfolgorante poema goliardico. Prima di esplodere nel folle ritornello, regala una parte recitata, una narrazione curiosa e stuzzicante. Il flauto traverso caratterizza l'apertura di "Janet", ballata rock in puro stile cubano, tributo al cantautorato ironico, alla Vinicio Capossela. "Il mio Punto di Vista"è un intelligente ed impegnato ricordo dell'olocausto e un richiamo a chi ha poca memoria storica. "...perché noi di lunedì" si chiude "La tua Immagine" che coniuga voce narrante e rock melodico: ha un incipit parlato, cinicamente romantico, ed è racconto musicale dedicato ad una musa.
Quello dei Contrò è un rock skalcolico intelligente, ironico, brillante, caratterizzato da uno stile originale, testi mai banali, melodie semplici e taglienti. "...perché noi di lunedì" è un rock non convenzionale, sgargiante, colorato, con parole raccontano storie. Non sempre c'è la perfezione tecnica, la pulizia della voce, ma ci sono l'entusiasmo ed un briciolo di follia che rendono questo lavoro decisamente interessante.

Canzoni:
L'Immaginario
Jack
La Vicina Lucy
L'Umbria
Janet
Il mio Punto di Vista
La tua Immagine
[kg]