Hic Niger Est
Titolo: Hic Niger Est
Produttore: Autoproduzione
Anno: 2004

Con un mix musicale in bilico tra CSI e Sonic Youth, gli Hic Niger Est arrivano nel 2004, a tre anni dalla formazione, alla registrazione del primo album omonimo.
Il CD si apre con "Sine die", pezzo che riassume in maniera più che soddisfacente il sound del gruppo e che si divide in diverse sezioni, ora più calme ora più "ruvide", separate tra loro dai classici "stop and go". Subito dopo tocca a "Stanotte" cambiare registro e rallentare leggermente i ritmi per entrare in un'atmosfera leggermente più acida: otto minuti di musica che dal rock-noise passa al noise dilatato e sperimentale. I successivi otto pezzi si inanellano in una sequenza che si divincola tra parti melodiche e parti prettamente più noise. Abbastanza particolare è l'incipit di "E fuori 1": una chitarra che sembra rotta e scordata inizia a suonare una nota per un minuto, all'improvviso il suono si fa "tosto" ed il pezzo può iniziare col suo incedere deciso che ricorda le canzoni più famose dei Marlene Kuntz ed è uno dei pezzi che mi è piaciuto di più.
Dovendo esprimere un giudizio complessivo, si può dire che il gruppo ha una buona padronanza delle strutture noise e riesce a rendere bene il suono nelle sue alternanze malinconico/ruvide.
Il cantato s'ispira un po' troppo a gruppi come CSI e Marlene Kuntz, e, per questo motivo, non convince; un cantato più aggressivo sarebbe sicuramente più efficace.

Canzoni:
Sine Die
Stanotte
Atoural
Lamia
E fuori 1
Hic Niger Est
Credevi d'Essere
Infarcito
L'Inutilità
Astratto
[mp]