Manoamara
- Rock Italiano -
Storia






foto 2003


Il tutto è accaduto nel 2003; dalle ceneri dei Muscle Museum (cover band dei Muse ), Giuliano Tanda e Filippo Ragazzoni iniziano una collaborazione per dare vita ad un progetto di musica originale. Il genere proviene dalle varie influenze dei due musicisti (Pearl Jam , Muse, A Perfect Circle, Mistonocivo…). Comincia così la ricerca di altre persone che come loro avessero la voglia di mettersi alla prova, di esprimersi, di divertirsi ma soprattutto di fare della buona musica rock.
Dopo pochi mesi si unisce al gruppo Marco Grazioso, che darà una voce alle nuove canzoni.
Il dubbio di cantare in italiano o in inglese si presenta quasi subito, e dopo vari tentativi, i tre optano per l’italiano.
“..siamo nati in Italia, pensiamo in italiano, perché doverci esprimere in inglese?..”
Hanno cosi inizio gli incontri per la stesura dei pezzi, finalmente con una voce! L’idea stava prendendo forma. Tre quarti del gruppo, Filippo alla batteria, Giuliano alla chitarra e Marco alla voce erano già lì tra testi e musica, completamente assorti e impegnati alla ricerca di un loro sound.
Ma soltanto con l’arrivo di Daniele Amatori il progetto prende realmente forma…. la tetralogia degli elementi era finalmente completa.
La line-up del gruppo sembra stabilita (la scelta di una sola chitarra portante non è casuale, anche perché Marco con la chitarra se la cava), ora non resta che dare sfogo alle proprie sensazioni… Anche se gli inizi sono stati un po’ difficoltosi, la passione e la voglia di fare li hanno aiutati a superare momenti un po’ difficili.
Il 25 settembre 2004, il gruppo entra in studio per registrare un EP di promozione. Dalle 12 canzoni registrate in sala prove, vengono scelti e incisi tre pezzi; Labirinti, Bombe e Rugiada.
Il tutto viene registrato e missato da Marco Resovaglio e Danilo Silvestri, al PesciRossiStudios di Roma.
Attualmente il gruppo è impegnato nella realizzazione di nuove canzoni e in cerca di una produzione.









Ritorna alla pagina precedente